Sergio Gerasi

 

Disegnatore, esordisce nel 2000 sulle pagine di «Lazarus Ledd» (Star Comics), di cui realizza numerosi episodi e alcune copertine.


All’inizio del 2011 inizia a collaborare con Sergio Bonelli Editore: attualmente è impegnato su «Dylan Dog».
Per la Bonelli realizza anche un episodio de «Le Storie».
Sempre nel 2011 inizia a disegnare anche per la trasmissione televisiva Servizio Pubblico (La7) di Michele Santoro dove si occupa delle illustrazioni per le «Inchieste a Fumetti».

Negli anni che passano tra la chiusura di Lazarus Ledd e l’approdo a Dylan Dog collabora con numerose altre serie a fumetti tra cui: «Rourke» (copertinista), «Jonathan Steele», «Nemrod», «Cornelio» (il fumetto di Carlo Lucarelli), «John Doe», «L'Insonne», «Trigger», «San Michele», «Valter Buio», «Agenzia Incantesimi» e per Planeta DeAgostini «Harry Moon».
Su testi di Tito Faraci lavora alla trasposizione in fumetto di un racconto di Alan D. Altieri apparsa nel volume antologico di Mondadori dal titolo «Internationoir».
Per il mercato statunitense produce «Connect» e «Horrorama», collaborando inoltre a volumi antologici curati dal regista Brian Yuzna.

Design, Televisione e altro...
All’attività di disegnatore (che lo ha visto impegnato anche nella realizzazione di libri scolastici per il Gruppo Editoriale Raffaello ed Edisco) accosta quella di storyboarder/regista di videoclip musicali e cortometraggi.
Ha inoltre curato il restyling di una nota serie di orologi per bambini della Swatch (Flik&Flak).
Ha collaborato con diverse trasmissioni televisive sempre in qualità di illustratore tra cui «Il Bivio», «Mistero» e «Invincibili» (Mediaset).

Graphic Novel, Teatro e Musica
Nel 2009 pubblica per ReNoir Comics, su testi di Davide Barzi, «G&G»: un omaggio al grande Giorgio Gaber, premiato come miglior graphic novel nell’edizione Full Comics 2010.
Il libro diventa poi uno spettacolo di teatro canzone illustrato grazie al sodalizio artistico con i Formazione Minima: dal Novembre 2009 a oggi continua il tour teatrale di G&G.
Nel 2010 pubblica il suo primo lavoro come autore unico «le Tragifavole» (ReNoir Comics) un libro a fumetti con dentro un disco.
La musica è l’altro canale espressivo del disegnatore: è batterista e fondatore della rock band 200Bullets.

Biografia

Pubblicazioni in edicola

Pubblicazioni in libreria

e fumetteria